Il Consorzio Vini di Orvieto torna protagonista al Vinitaly. Da domenica 7 a mercoledì 10 Aprile i vini di Orvieto e soprattutto l’arte della città del Duomo accoglieranno i visitatori nello spazio dedicato all’Umbria allestito nel Padiglione 2 – Stand C9

L’esposizione di alcuni quadri della mostra “Il Vino e l’Arte” e le opere lignee del maestro scultore Flavio Leoni, sono la cornice artistica che il Consorzio Vini di Orvieto ha scelto per sorprendere i visitatori e affiancare alla degustazione di una selezione di vini delle cantine aderenti. Cinque giorni di vino, ma soprattutto cinque giorni in cui l’Orvieto e l’Orvietano saranno tra i protagonisti della più grande manifestazione italiana dedicata all’enologia. 

Lunedì 8 aprile alle ore 10.30 nel Corridoio dei Signori, tra il Padiglione 11 e il Padiglione 12 sarà presentato il nuovo volume de Le Guide di Repubblica interamente dedicato all’Orvieto Doc Classico che racconta con un approccio inedito l’area di produzioni dei vini della Doc Orvieto. Accanto al direttore delle Guide di Repubblica, Giuseppe Cerasa, saranno presenti l’assessore regionale all’agricoltura Fernanda Cecchini, il presidente di Assoenologi Riccardo Cotarella, il presidente del Consorzio per la Tutela Vini Orvieto Vincenzo Cecci e ancora Giuseppe Germani e Mirco Luzi, sindaci rispettivamente di Orvieto e Castiglione in Teverina. Ancora più delle parole, potranno le degustazioni a cura del Consorzio con i calici ad accompagnare specialità gastronomiche di zona.

Martedì 9 Aprile, alle ore 16.30, nello spazio convegni del Padiglione Umbria, Antonio Boco guiderà una degustazione evento su “I muffati e gli erborinati”, con ampio spazio alla tradizione Orvietana.